sfondo epasa, patronato CNA, pensioni, inps, indennità cna, confederazione nazionale dell'artigianota e della piccola e media impresa sfondo-dx

 

RICERCA  »
Immigrazione, imprenditoria in crescita: in 2 anni ditte straniere meglio delle italiane
Aumentate del 9,5%, tra la fine del 2011 e la fine del 2013, le imprese a guida immigrata nel nostro Paese a fronte del calo di quelle italiane (-1,6%). Lo  rivela il "Rapporto immigrazione e imprenditoria 2014", elaborato dal Centro studi e ricerche Idos, realizzato in collaborazione anche con Cna. Vaccarino: “La Cna ha sempre incoraggiato il desiderio degli stranieri di fare impresa. E’ nata per questo Cna Wordl”.
leggi l'articolo

Inail: minimo storico per morti sul lavoro, nel 2013 sono 660

E' il numero più basso dal 1954, anno d'avvio della rilevazione. Poletti: “Parliamo anche di fatti positivi come questo, e non dipende solo dal calo dell’occupazione ma dal gioco di squadra fatto. I Patronati? Sarà tenuto in vita tutto ciò che è utile ai cittadini”.


leggi l'articolo

Il 43% dei pensionati sotto i 1000 euro, 2 milioni sotto i 500

Lo rivela il rapporto annuale Inps. Ci sono oltre due milioni di pensionati che prendono meno di 500 euro al mese. Resta forte la differenza tra uomini e donne: queste ultime guadagnano in media un terzo in meno. Gli effetti della riforma Fornero: crollano le pensioni liquidate. I segni della crisi: ammortizzatori sociali per 1 milione di persone. Inps, 10 mld di rosso "ma il sistema tiene"


leggi l'articolo

Anche il welfare deve cambiare e a farlo saranno anche le imprese

L’apertura del ministro del lavoro Poletti a un convegno Cna. Così pubblico e privato possono creare valore. “Sostanzialmente sul welfare – spiega - noi continuiamo a pensare che serve un’integrazione forte fra la presenza pubblica e la parte che già i cittadini si comprano e si pagano”.


leggi l'articolo

Voucher universale per i servizi alla persona e alla famiglia, primi passi per un nuovo welfare
Presenta alla Camera e al Senato una proposta di legge per l’istituzione di un voucher universale per i servizi alle persone alle famiglie. Obiettivo: migliorare l'accesso ai servizi di protezione sociale per la cura dei bambini, degli anziani non autosufficienti, delle persone con disabilità o per aiuti domestici, strutturare un mercato che in Italia è lasciato al fai da te e che pesa per 667 euro al mese su ogni nucleo familiare. Le stime del Censis con l’introduzione del voucher: meno di 300 milioni il costo iniziale per il bilancio dello Stato, emersione di 326mila lavoratori, occupazione aggiuntiva di altri 315 mila disoccupati e quasi 500mila famiglie in grado di usufruire di servizi per l’infanzia e i non autosufficienti. Impatto positivo anche sul welfare aziendale: dai 127mila attuali beneficiari si passerebbe agli 858mila grazie al coinvolgimento delle Pmi.
leggi l'articolo


spacer
assistenza epasa
spacer
spacer
   


home | informazioni | servizi on line
copyright 2007 EPASA - all rights reserved - design by hcmgroup